Fuori scala: il nuovo rapporto tra arte pubblica e paesaggio.
Public art talks, Incontri del Terzo Giardino

Un approfondimento sui limiti e sulle direzioni possibili dell’arte pubblica quando “si espande” alla scala del paesaggio.A discutere del tema, tre figure quotidianamente impegnate nella cultura del paesaggio e dell’arte:
Arabella Natalini (Direttrice di Tuscia Electa), Gabriele Paolinelli (architetto paesaggista e docente UniFi) e Elena Pianea (Assessorato alla Cultura Regione Toscana).

18 Novembre ore 17.30  Le Murate. Progetti Arte Contemporanea

 

Arabella S. Natalini

Storica dell’arte, curatrice, e docente di Cultura del progetto presso ISIA, è particolarmente interessata ai recenti sviluppi dell’arte pubblica, alla riflessione sul rinnovato ruolo del museo d’arte contemporanea, e ai complessi rapporti tra sfera pubblica e privata.
A partire dal 2001 è direttrice artistica della manifestazione Tusciaelecta. Arte contemporanea nel Chianti (www.tusciaelecta.org).
Dal 2009 al 2012 è stata curatrice di EX3 Centro per l’Arte Contemporanea di Firenze.
Tra le mostre più recenti :(M)others (MAMbo, Bologna, 2013), Altro da sé (Casa Masaccio, San Giovanni Valdarno, 2013), Giuseppe Penone. Prospettiva Vegetale (Forte di Belvedere, Firenze, 2014), Antony Gormley. HUMAN (Forte di Belvedere, Firenze, 2015), Alfredo Pirri (All’orizzonte, Galleria Eduardo Secci, 2015 e Kindertotenlieder, Galleria Il Ponte, Firenze, 2016).

Gabriele Paolinelli

Architetto, è ricercatore e docente presso il Dipartimento di Architettura di Firenze, dove insegna Progettazione del paesaggio al corso di laurea magistrale in Architettura del paesaggio e coordina il curriculum in Architettura del paesaggio del dottorato di ricerca in Architettura. Dirige la rivista scientifica Ri-Vista – ricerche per la progettazione del paesaggio; è revisore scientifico per riviste nazionali ed internazionali e consulente tecnico per enti pubblici e privati.

Elena Pianea

Dirigente del Settore musei ed ecomusei della Regione Toscana.

 

facebooK news